Stoccolma Discovery

Guida e informazioni utili per il viaggio nella città di Stoccolma. Offerte hotel e bed & breakfast

Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott


Sigtuna a poco più di mezzora dalla capitale sul lago Mälaren, è il più antico insediamento svedese ed è stata la città del re prima della fondazione di Stoccolma. Fu fondata nel X secolo e le sue radici risalgono quindi all’epoca vichinga. Sigtuna ha un pittoresco centro con case di legno di vari colori, piccoli negozi, caffè e ristoranti; qui si colloca inoltre l’hotel a 5 stelle più piccolo della Svezia, il Sigtuna Stadshotel. Anche il museo della città è interessante: potrete vedere il Vichingo di Sigtuna, l’unico ritratto contemporaneo autentico di un vichingo, e la prima moneta svedese, coniata nel 900. Nei dintorni della città troverete inoltre tantissime pietre runiche.

Vicino a Sigtuna si trova il magnifico castello di Skokloster, uno dei castelli del XXVII secolo meglio preservati in Europa e residenza di uno dei generali di Gustavo II Adolfo all’epoca della grande potenza svedese. Gli interni seicenteschi sono perfettamente conservati. Nelle sue sale troverete mostre, esposizioni, collezioni d’arte, tessuti, armi, utensili e libri. Nel castello ci sono anche un laboratorio per bambini e una caffetteria. Entrata gratuita con la Stockholm Card.

La città si raggiunge in treno o in autobus dal centro di Stoccolma. Si può arrivare a Sigtuna anche con il battello: il viaggio dura 3 ore circa ed è gratuito con la Stockholm Card.

  • Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott
  • Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott
  • Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott
  • Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott

Articoli correlati

Mariefred e Gripsholm Slott
Castelli e Palazzi Reali a Stoccolma
Trosa e Tullgarns Slott
Kungliga Slottet – Palazzo Reale
Palazzo di Drottningholm

2 Responses to “Sigtuna e Castello di Skoklosters Slott”

  1. Giuseppe Burroni
    giugno 18th, 2014 @ 20:56

    Penso che una visita nelle terre della Svezia sia veramente una gita da mettere in cantiere e da pensare di poter fare alla prima occasione….Certamente la conoscenza di popoli molto diversi dall’Italia, farebbe bene anche allo spirito….Da quello che sò, ed è una cosa che molti conoscono, l’Arte che fanno in certe nazioni, anche a livello di divertimento, ma anche di cultura nelle famiglie, la preparazione musicale, anche a livello generale, è purtroppo molto più elevata della cultura Musicale che si fà attulmente in Italia, anche nelle scuole….Non parliamo nelle famiglie….sono poche le famiglie che fanno ed anche che si possono permettere di fare, le famiglie Italiane. A volte capita che nell’ambito della famiglia Italiana se c’è uno che studia Musica, gli altri parenti …quasi quasi lo deridono…..

  2. Giuseppe Burroni
    giugno 18th, 2014 @ 20:59

    Penso che una visita nelle terre della Svezia sia veramente una gita da mettere in cantiere e da pensare di poter fare alla prima occasione….Certamente la conoscenza di Paesi così diversi dall’Italia, non farebbe altro che allargare le conoscenze sui vari aspetti educativi di molti Paesi,in confronto del nostro….Pino.

Lascia un commento