Stoccolma Discovery

Guida e informazioni utili per il viaggio nella città di Stoccolma. Offerte hotel e bed & breakfast

Gamla Stan e Isola di Riddarholmen


La zona più antica di Stoccolma è composta da tre isole: Riddarholmen, Staden e Helgeandsholmen. Qui nacque nel 1255 la prima fortificazione e quindi il primo nucleo della città.

Il nome della capitale non ha origini sicure; alcuni pensano che il significato sia “isola disboscata” (da holm, isola, e stock, tronco abbattuto). La parte chiamata Gamla Stan consisterebbe nell’insieme di stradine dell’isola più grande, l’isola di Staden. In realtà ormai il nome viene utilizzato per indicare interamente la zona antica comprendente tutte e tre le isole.


Gamla Stan quindi è la città vecchia, il nucleo più antico di Stoccolma fondato nel 1252, e uno dei centri medievali meglio conservati in Europa. Gamla Stan è un insieme di incantevoli stradine medievali acciottolate (Västerlånggatan e Österlånggatan sono le due strade principali del quartiere; Köpmangatan è la strada più antica della capitale della Svezia), dove si intrecciano edifici di color giallo, negozietti di souvenir e di artigianato, belle chiese e vari musei (tra cui il Museo Nobel). La Storkyrkan, Cattedrale nazionale svedese, è situata al centro del quartiere nella Stortorget, la piazza più antica di Stoccolma. Gli altri edifici importanti della zona sono il Palazzo Reale, Kungliga Slottet, e il Parlamento, Riksdagshuset.


Andando verso ovest dal centro di Gamla Stan e oltrepassando il bellissimo edificio barocco Riddarhuset, Casa della Nobiltà, si arriva alla piccola isola di Riddarholmen, l’isola dei cavalieri: qui troverete la Riddarholmskyrkan, dove riposano i reali svedesi. Dal retro della chiesa si può godere di una splendida vista sull’isola di Kungsholmen, sul lago Mälaren, e sullo Stadshuset, il Municipio di Stoccolma.


Galleria Foto Gamla Stan

Articoli correlati

Quartieri di Stoccolma
Norrmalm e Östermalm
Isola di Djurgården
Isola di Skeppsholmen e Kastellholmen
Isola di Kungsholmen
Isola di Långholmen

Lascia un commento